Home

Secondi Vespri Festa Trasfigurazione del Signore

TRASFIGURAZIONE DEL SIGNORE

festa

Secondi vespri

 O Dio, vieni a salvarmi.
 Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre e al Figlio
    e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
    nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.

INNO

O Cristo, Verbo del Padre,
re glorioso fra gli angeli,
luce e salvezza del mondo,
in te crediamo.

Cibo e bevanda di vita,
balsamo, veste, dimora,
forza, rifugio, conforto,
in te speriamo.

Illumina col tuo Spirito
l’oscura notte del male,
orienta il nostro cammino
incontro al Padre. Amen.

1 ant.     Gesù condusse su un alto monte
Pietro, Giacomo e Giovanni,
e si trasfigurò davanti a loro.

SALMO 109, 1-5.7

Oracolo del Signore al mio Signore: *
    «Siedi alla mia destra,
finché io ponga i tuoi nemici *
    a sgabello dei tuoi piedi».

Lo scettro del tuo potere stende il Signore da Sion: *
    «Domina in mezzo ai tuoi nemici.

A te il principato nel giorno della tua potenza *
    tra santi splendori;
dal seno dell’aurora, *
    come rugiada, io ti ho generato».

Il Signore ha giurato e non si pente: *
    «Tu sei sacerdote per sempre
    al modo di Melchisedek».

Il Signore è alla tua destra, *
    annienterà i re nel giorno della sua ira.
Lungo il cammino si disseta al torrente *
    e solleva alta la testa.

Gloria al Padre e al Figlio *
    e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, e ora e sempre *
    nei secoli dei secoli. Amen.

1 ant.     Gesù condusse su un alto monte
Pietro, Giacomo e Giovanni,
e si trasfigurò davanti a loro.

2 ant.     Una nube luminosa avvolse i discepoli;
una voce diceva:
Questi è il mio Figlio prediletto,
che è tutta la mia gioia.

SALMO 120

Alzo gli occhi verso i monti: *
    da dove mi verrà l’aiuto?
Il mio aiuto viene dal Signore, *
    che ha fatto cielo e terra.

Non lascerà vacillare il tuo piede, *
    non si addormenterà il tuo custode.
Non si addormenterà, non prenderà sonno, *
    il custode d’Israele.

Il Signore è il tuo custode, †
    il Signore è come ombra che ti copre, *
    e sta alla tua destra.

Di giorno non ti colpirà il sole, *
    né la luna di notte.
Il Signore ti proteggerà da ogni male, *
    egli proteggerà la tua vita.

Il Signore veglierà su di te,
        quando esci e quando entri, *
    da ora e per sempre.

Gloria al Padre e al Figlio *
    e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, e ora e sempre *
    nei secoli dei secoli. Amen.

2 ant.     Una nube luminosa avvolse i discepoli;
una voce diceva:
Questi è il mio Figlio prediletto,
che è tutta la mia gioia.

3 ant.     Scendendo dal monte, Gesù ordinò a loro:
Non rivelate la gloria del Figlio dell’uomo,
prima che sia risorto dai morti, alleluia.

CANTICO Cfr 1 Tm 3, 16 Il mistero di Cristo

 Popoli tutti, lodate il Signore.

Egli si manifestò nella carne, *
    fu giustificato nello spirito.

 Popoli tutti lodate il Signore.

Apparve agli angeli *
    fu annunziato ai pagani.

 Popoli tutti, lodate il Signore.

Fu creduto nel mondo, *
    fu assunto nella gloria.

 Popoli tutti, lodate il Signore.

Gloria al Padre e al Figlio *
    e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, e ora e sempre *
    nei secoli dei secoli. Amen.

3 ant.     Scendendo dal monte, Gesù ordinò a loro:
Non rivelate la gloria del Figlio dell’uomo,
prima che sia risorto dai morti, alleluia.

LETTURA BREVE         Rm 8, 16-17

    Lo Spirito stesso attesta al nostro spirito che siamo figli di Dio. E se siamo figli di Dio, siamo anche eredi: eredi di Dio, coeredi di Cristo, se veramente partecipiamo alle sue sofferenze per partecipare anche alla sua gloria.

RESPONSORIO BREVE        

 Splendore e maestà dinanzi a Dio. * Alleluia, alleluia.
Splendore e maestà dinanzi a Dio. Alleluia, alleluia.
 Forza e bellezza nel suo santuario.
Alleluia, alleluia.
     Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Splendore e maestà dinanzi a Dio Alleluia, alleluia.

Ant. al Magn.     Udita la voce,
i discepoli caddero a terra,
presi da grande spavento.
Gesù li tocco e disse:
Alzatevi, non abbiate paura, alleluia.

CANTICO DELLA BEATA VERGINE Lc 1, 46-55 Esultanza dell’anima nel Signore

L’anima mia magnifica il Signore *
  e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,

perché ha guardato l’umiltà della sua serva. *
  D’ora in poi tutte le generazioni
    mi chiameranno beata.

Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente *
  e Santo è il suo nome:

di generazione in generazione la sua misericordia *
  si stende su quelli che lo temono.

Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
  ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;

ha rovesciato i potenti dai troni, *
  ha innalzato gli umili;

ha ricolmato di beni gli affamati, *
  ha rimandato i ricchi a mani vuote.

Ha soccorso Israele, suo servo, *
  ricordandosi della sua misericordia,

come aveva promesso ai nostri padri, *
  ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.

Gloria al Padre e al Figlio *
    e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, e ora e sempre *
    nei secoli dei secoli. Amen.

Ant. al Magn.     Udita la voce,
i discepoli caddero a terra,
presi da grande spavento.
Gesù li tocco e disse:
Alzatevi, non abbiate paura, alleluia.

INTERCESSIONE

Celebrando il Cristo, che manifestò ai discepoli la sua gloria sul monte Tabor, innalziamo a lui la nostra fiduciosa preghiera:
        Signore, luce vera, illumina le nostre tenebre.

Cristo, che nella Trasfigurazione hai preparato i discepoli all’esperienza della passione,
 fa’ che la Chiesa, purificata dalle sofferenze e dalle prove, conosca la gioia della tua vittoria.

Tu che sul monte Tabor hai voluto vicino a te Pietro, Giacomo e Giovanni, benedici il nostro papa N. e il nostro vescovo N. ,
 rafforzali nella speranza della risurrezione perché servano il tuo popolo con serenità e fortezza.

Hai voluto accanto a te Mosè ed Elia come testimoni della Trasfigurazione,
 illumina il popolo dell’antica alleanza perché giunga alla pienezza della redenzione.

Tu che hai irradiato sul mondo la gloria del Padre,
 fa’ che i popoli camminino nella tua luce.

Cristo, che trasfigurerai il nostro corpo mortale per conformarlo al tuo corpo glorioso,
 configura all’immagine della tua gloria i nostri defunti.

PADRE NOSTRO

Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non abbandonarci alla tentazione,
ma liberaci dal male.

ORAZIONE

    O Dio, che nella gloriosa Trasfigurazione del Cristo Signore, hai confermato i misteri della fede con la testimonianza delle legge e dei profeti e hai mirabilmente preannunziato la nostra definitiva adozione a tuoi figli, fa’ che ascoltiamo la parola del tuo amatissimo Figlio per diventare coeredi della sua vita immortale. Egli è Dio e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.

Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male, e ci conduca alla vita eterna.
 Amen.

Salva in Preferiti / Segnalibro

Non ancora registrato? Fallo ora!

image_pdfimage_print